Essiccatore per pasta

La pasta fatta a mano è uno dei prodotti alimentari più apprezzati dagli italiani. Grazie all’utilizzo di farine di qualità e alle tradizionali tecniche di lavorazione le paste italiane presentano delle caratteristiche di pregio che le rendono un’eccellenza oramai riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo.

Perché utilizzare un essiccatore per la pasta

Che venga prodotta in casa o a livello artigianale e industriale, per essere conservata a lungo, la pasta fresca ha bisogno di essere essiccata alla perfezione. Soprattutto in autunno e in inverno, le giornate più fredde e la maggiore umidità dell’aria rendono difficoltoso e più lungo il processo di essiccazione.

Una pasta asciugata male presenta un colore più scuro, un cattivo odore e, nei casi peggiori, la presenza di muffa.

L’uso degli essiccatori garantisce, invece, un’asciugatura della pasta uniforme e veloce, nel rispetto delle caratteristiche di qualità del prodotto finale.

Essiccare la pasta in casa

Chi ha l’esigenza di essiccare la pasta fatta in casa non ha grossi volumi di prodotto da asciugare. Tradizionalmente, la pasta fatta in casa è asciugata all’aria o al sole, operazione però piuttosto lunga e non sempre sicura nei giorni umidi.
I comuni essiccatori casalinghi possono essere utilizzati tranquillamente per disidratare la pasta fresca, in maniera più veloce e tranquilla rispetto al metodo tradizionale. Basterà disporre la pasta nei vari cestelli o cassetti, senza sovrapporla, settare la temperatura e il tempo in relazione al tipo di formato, e il gioco è fatto. La vostra pasta si asciugherà in maniera più omogenea, garantendo la conservazione del colore e della struttura per giorni.

Gli essiccatori industriali

Per gli agriturismi e i pastifici gli essiccatori per la pasta hanno dimensioni più grandi e capacità diverse, in relazione alle esigenze di lavorazione.

Gli essiccatori industriali permettono di asciugare grossi volumi di prodotto in poco tempo, velocizzare le fasi di lavorazione e produzione, ridurre i tempi morti e i costi di gestione, garantire un prodotto altamente conservabile e di qualità.

Come sono fatti gli essiccatori industriali per la pasta

In relazione alle esigenze industriali, gli essiccatori possono avere una capacità di asciugatura che va da 25 Kg a 800 Kg di prodotto fresco. I modelli più piccoli presentano dei cassetti estraibili, muniti di grate su cui disporre la pasta da asciugare. Alcuni modelli da banco, ideali per la ristorazione, hanno una struttura molto simile ai normali essiccatori per alimenti e hanno una capacità di essiccazione di 3-6 Kg di prodotto fresco. Gli essiccatori più grandi sono delle vere e proprie camere, costituite da pannelli coibentati, all’interno delle quali sono disposti dei telai o delle ceste di essiccazione, che possono essere in materiale plastico o in legno di qualità, come l’abete.

Diversi programmi di essiccazione permetto di settare i vari parametri da controllare: l’umidità, la temperatura, la ventilazione e l’estrazione dell’umidità.

I tempi per essiccare la pasta con un essiccatore

I tempi necessari all’essiccazione della pasta fresca variano in relazione alla tipologia, alla quantità e al formato della pasta.

Le paste ripiene sono quelle che richiedono più ore per una corretta disidratazione. Anche le paste colorate, ad esempio quelle con il concentrato di pomodoro, essendo più umide, possono richiedere tempi maggiori di sosta nell’essiccatore.
I formati lunghi, come le tagliatelle, i tagliolini, gli spaghetti e le lasagne , sono quelli che hanno tempi di essiccazione più veloci. Il fusillo, e tutti i formati chiusi o arricciati, richiedono più accortezza nel processo di disidratazione, in quanto anche le parti sovrapposte o ripiegate devono asciugare bene.

Sicuramente, qualunque sia la tipologia e il formato di pasta, i tempi di asciugatura con l’uso di essiccatore sono senza dubbio inferiori rispetto a quelli tradizionali.

Riepilogo vantaggi dell’essiccatore alimentare rispetto al metodo tradizionale

  • Riduzione dei tempi di essiccazione
  • Possibilità di essiccare più volumi di prodotto
  • Minori costi di manodopera
  • Essiccazione più uniforme
  • Migliore aspetto della pasta essiccata

Natalia Piciocchi è un libero professionista che da anni si occupa di qualità e conservazione degli alimenti. E’ autrice di testi agronomico-culinari. Scrive per varie aziende per la recensione di prodotti alimentari, utensili per la casa e la cucina.

Back to top
Essiccatori per Alimenti