Come essiccare gli alimenti: guida completa, tutto quello che c’è da sapere

1
2
3
4
5
MiMiya Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimentare, Essiccatori per Alimenti in Metallo...
MiMiya Essiccatore, Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimenti Professionale 35-70℃ per...
Melchioni Babele Essiccatore Elettrico 5 Ripiani 250w Elettrodomestici per la casa, 245 W,...
GCSJ Acciaio Inossidabile Essiccatori per Alimenti, 10 scomparti Con Display LCD, 24 ore Timer,...
Severin OD 2940 Essiccatore Frutta, 250 W, Bianco
MiMiya Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimentare, Essiccatori per Alimenti in Metallo...
MiMiya Essiccatore, Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimenti Professionale 35-70℃ per...
Melchioni Babele Essiccatore Elettrico 5 Ripiani 250w Elettrodomestici per la casa, 245 W,...
GCSJ Acciaio Inossidabile Essiccatori per Alimenti, 10 scomparti Con Display LCD, 24 ore Timer,...
Severin OD 2940 Essiccatore Frutta, 250 W, Bianco
9.8/10
9.2/10
8.8/10
8.8/10
8.8/10
MiMiya
MiMiya
Melchioni
Kwasyo
Severin
OffertaBestseller No. 41
MiMiya Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimentare, Essiccatori per Alimenti in Metallo...
MiMiya Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimentare, Essiccatori per Alimenti in Metallo...
ESSICCATORE FRUTTA E VERDURA IN METALLO-- MiMiya Essiccatore alimentare con una costruzione durevole...TERMOSTATO DIGITALE E TIMER - L'essiccatoio per alimenti MiMiya offre un pannello LED di controllo...ECCELLENTE SISTEMA DI FLUSSO D’ARIA ORIZZONTALE - Il disidratatore alimentare professionale...
9.8/10
399,99 €189,99 €
Bestseller No. 42
MiMiya Essiccatore, Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimenti Professionale 35-70℃ per...
MiMiya Essiccatore, Essiccatore Frutta e Verdura, Essiccatore Alimenti Professionale 35-70℃ per...
ESSICCATORE FRUTTA E VERDURA-- Mimiya Essiccatore è un metodo semplice e rapido per creare snack...TERMOSTATO REGOLABILE-- La temperatura varia da 35-70℃, che è abbastanza alta da soddisfare gli...VASSOI REMOVIBILE & ALTEZZA REGOLABILE-- Cinque vassoi impilabili, grande capacità flessibile ed...
9.2/10
OffertaBestseller No. 43
Melchioni Babele Essiccatore Elettrico 5 Ripiani 250w Elettrodomestici per la casa, 245 W,...
Melchioni Babele Essiccatore Elettrico 5 Ripiani 250w Elettrodomestici per la casa, 245 W,...
Adatto per l'essicazione di vari alimenti come frutta, verdura, funghiTermostato regolabile 35-70°5 vassoi removibili
8.8/10
43,90 €33,99 €
Bestseller No. 44
GCSJ Acciaio Inossidabile Essiccatori per Alimenti, 10 scomparti Con Display LCD, 24 ore Timer,...
GCSJ Acciaio Inossidabile Essiccatori per Alimenti, 10 scomparti Con Display LCD, 24 ore Timer,...
8.8/10
Bestseller No. 45
Severin OD 2940 Essiccatore Frutta, 250 W, Bianco
Severin OD 2940 Essiccatore Frutta, 250 W, Bianco
8.8/10

Essiccare gli alimenti con un disidratatore domestico è un’operazione semplice ed economica che vi permetterà di arricchire la vostra dispensa con prodotti innovativi ma, soprattutto, conservati in maniera sana e naturale. Gli alimenti disidratati hanno caratteristiche nutrizionali e organolettiche molto simili a quelle dei prodotti di partenza. Con gli essiccatori domestici, qualsiasi tipo di alimento può essere disidratato in maniera facile e veloce. Per avere prodotti secchi di qualità, basta seguire pochi e semplici accorgimenti. Vediamo in questa guida tutto quello che c’è da sapere per eseguire una disidratazione perfetta.

 

Che cosa posso fare con l’essiccatore domestico

Con l’essiccatore domestico potrete disidratare una grande varietà di alimenti: frutta, ortaggi, carni, pesci e pasta fresca. Questo elettrodomestico farà in modo che l’acqua contenuta negli alimenti evapori, senza intaccarne le caratteristiche chimiche e nutrizionali, ma garantendone la conservazione per lungo tempo. L’essiccatore è uno strumento che vi permetterà di recuperare molti alimenti di scarto della vostra cucina, come ad esempio le bucce degli agrumi o le parti di quegli ortaggi che non siete soliti cucinare, per creare nuove tipologie di prodotto da utilizzare per ricette fantasiose.

Il disidratatore è anche un ottimo mezzo per essiccare le produzioni in eccesso del vostro orto e garantirvi la loro conservazione senza dover occupare spazi nel congelatore.

La scelta degli alimenti da disidratare

Premesso che ogni alimento può essere disidratato, è indispensabile sottolineare che dobbiamo essiccare solo cibi freschi e di qualità. Se volete un prodotto finale eccellente dovrete, necessariamente, partire da alimenti che fin dall’origine vi diano garanzia di cibi sani e sicuri. Pertanto, evitate tutti quegli alimenti deteriorati o che presentano parti ingiallite, ammuffite e guaste, oppure che hanno un cattivo odore.

Preferite sempre prodotti di cui siete certi dell’origine, e nel caso di frutta e ortaggi, meglio se di provenienza biologica, così potrete disidratate anche la buccia esterna di questi prodotti, perché sicuramente non sarà stata trattata con sostanze chimiche, dannose per la vostra salute.

Anche quando vogliamo essiccare la pasta fresca fatta in casa, è importante partire da materie prime di qualità e di sicura origine, pertanto massima attenzione alla scelta delle uova, delle farine e di tutti quegli ingredienti che faranno parte del ripieno, che dovranno, pertanto, darvi sempre garanzia di freschezza.

Come preparare i cibi

Al momento di disidratare i vostri alimenti è importate prepararli nella maniera più corretta. Che provengano dal vostro orto o che siano acquistati al supermercato, frutta, ortaggi e piante aromatiche devono essere opportunamente lavati e lasciati gocciolare bene, prima di procedere alle successive operazioni.

Le carni devono essere private delle parti più grasse che, altrimenti, comprometterebbero la buona conservazione del prodotto finale. I pesci devono essere lavati sotto acqua corrente e sfilettati per bene.

A questo punto, gli alimenti possono essere lasciati interi oppure tagliati in parti più piccole. Vediamo in che modo.

Lo spessore del taglio

Potrete tagliare gli alimenti come volete con un solo limite che è dato dall’altezza e dalla capienza dei cestelli dell’essiccatore, pertanto, i prodotti devono essere preparati in modo tale che la dimensione dei pezzi non ostacoli la sovrapposizione o lo scorrimento dei cassetti dell’elettrodomestico.

La dimensione degli alimenti, che andrete a disporre nei cestelli dell’essiccatore, inciderà sulle tempistiche dell’intero processo. In linea generale, più piccole saranno le parti in cui ridurrete i cibi, più veloce sarà il processo di disidratazione.

La dimensione che dovrete dare agli alimenti da disidratare dipenderà molto dall’uso che farete una volta che il prodotto sarà essiccato. Nel caso di erbe destinate alla produzione delle tisane, ad esempio, meglio lasciare le essenze intere, per tritarle già essiccate quando farete i vostri infusi. Viceversa, se dovete fare dei preparati per soffritti, vi consigliamo di tritare i prodotti freschi prima di iniziare il processo di disidratazione. Stessa cosa vi consigliamo di fare se dovrete macinare i prodotti essiccati per farne, ad esempio, delle farine.

Affinché l’intero processo avvenga in maniera uniforme, è importante garantire anche uno spessore di taglio omogeneo per tutti gli alimenti, perché solo in questo modo si disidrateranno nella stessa maniera e con le stesse tempistiche.

Nei cestelli senza sovrapporre

Preparati i cibi da disidratare è essenziale disporli nei cestelli dell’essiccatore senza sovrapporli troppo. Pensare di ammassarli perché tanto durante il processo di disidratazione gli alimenti ridurranno il loro volume, e staranno poi belli larghi, è sbagliato. Infatti, sovrapporre i cibi nei cassetti dell’essiccatore determinerebbe l’inconveniente che le parti accavallate non si asciugheranno bene, con la conseguenza che dovrete protrarre i tempi per una completa disidratazione.

Invertiamo i cassetti

I disidratatori verticali hanno la caratteristica di avere i cestelli per l’essiccazione disposti uno sull’altro e la fonte di calore con la ventola alla base o sul coperchio dell’apparecchio. In questi modelli, pertanto, si ha una disidratazione più veloce di quegli alimenti che sono posti nei cestelli vicino alla fonte di calore. Ecco perché durante il processo, i cestelli con gli alimenti devono essere invertiti nella loro posizione. Questo inconveniente non si verifica nel caso degli essiccatori a flusso orizzontale, dove la ventola per la distribuzione dell’aria calda è posta nella parte posteriore dell’elettrodomestico, infatti, i cibi sono investiti in modo parallelo e uniforme su ogni piano.

Quanto tempo occorre

In linea generale non troverete delle indicazioni precise sulle ore necessarie all’essiccazione dei cibi ma solo dei suggerimenti sui tempi medi essenziali alla corretta disidratazione. Per la stessa tipologia di alimento potreste impiegare tempi diversi in relazione a diversi elementi. Infatti, il tempo necessario alla corretta essiccazione degli alimenti dipende da una serie di fattori:

  • la tipologia dell’alimento e il suo contenuto in acqua;
  • l’umidità dell’aria, nel periodo invernale o quando piove potreste impiegare più tempo a disidratare i vostri cibi;
  • lo spessore e l’uniformità del taglio;
  • la tipologia di essiccatore, quelli a flusso orizzontale consentono di disidratare gli alimenti in maniera più veloce.

Come e per quanto tempo conservare i prodotti essiccati

Una volta disidratati, gli alimenti devono essere subito conservati per garantirne la durata. Terminato il processo di essiccazione, è sbagliato lasciare gli alimenti nel disidratatore, perché riacquisterebbero parte dell’umidità persa, compromettendone la durata della conservazione, con il rischio che si sviluppino delle muffe. Pertanto, fate in modo che il processo di disidratazione termini quando voi siete in casa. Alcuni elettrodomestici sono dotati della funzione di mantenimento che conserva per voi i prodotti nel giusto grado di essiccazione in attesa che li togliate dall’essiccatore.

I cibi essiccati devono essere conservati ben chiusi, in contenitori sigillati, ad esempio, in barattoli in vetro o in plastica oppure in bustine per alimenti ben chiuse. E’ bene controllare periodicamente gli alimenti essiccati riposti in dispensa e consumarli entro un anno dalla loro produzione.


Natalia Piciocchi è un libero professionista che da anni si occupa di qualità e conservazione degli alimenti. E’ autrice di testi agronomico-culinari. Scrive per varie aziende per la recensione di prodotti alimentari, utensili per la casa e la cucina.

Back to top
Apri menu
Essiccatori per Alimenti